SUAP Sportello Unico Attività Produttive

Istruttore amministrativo Suap – Sportello Unico Attività Produttive:

·        sig.ra Eleonora Garavaglia

E-mail: suap@comune.inveruno.mi.it

Pec:       suap.inveruno@legalmail.it

 

Orari di ricevimento:

  • Previo appuntamento, contattando il seguente n. telefonico:  02/97285096  (int 8)

Le funzioni svolte dallo Sportello Unico per le Attività Produttive

  • Il DPR 160/2010, all’art. 2 comma 1, individua lo Sportello Unico per le Attività Produttive quale unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al D.Lgs. 26.03.2010, n. 59.
  • Il SUAP fornisce una risposta unica in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni pubbliche coinvolte nel procedimento (Regione, Città Metropolitana, ASL, ARPA, VV.FF., ecc.).

Nello specifico lo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Inveruno si occupa di:

  • agenzie funebri;
  • distributori carburante;
  • esercizi di somministrazione alimenti e bevande (bar e ristoranti, circoli privati, ristorazione collettiva);
  • attività commerciali in sede fissa (esercizi di vicinato, medie strutture di vendita), artigianali, produttive e terziarie;
  • attività di commercio su area pubblica;
  • attività di servizio alle persone (acconciatori, estetiste, tatuaggi e piercing);
  • attività ricettive (alberghiere e non alberghiere);
  • attività di spettacolo e pubblico intrattenimento permanenti e temporanee;
  • Autorizzazione Unica Ambientale ai sensi dell’art. 3 DPR 59/2013;
  • messa in esercizio di ascensori, montacarichi e apparecchi di sollevamento in servizio privato.

Modalità di trasmissione delle istanze

Le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti le attività economiche di competenza ed i relativi elaborati tecnici e allegati devono essere trasmesse al SUAP esclusivamente in modalità telematica, secondo quanto previsto dal predetto DPR.

Per inoltrare telematicamente le istanze al SUAP occorre collegarsi al portale impresainungiorno.gov.it al link dedicato al Comune di Inveruno:

 

 

Quindi, inserire la propria login e password e seguire le istruzioni della compilazione assistita.

Sul portale è possibile:

  • consultare le schede dei procedimenti SUAP per attività e reperire tutte le informazioni necessarie alla corretta presentazione delle istanze;
  • creare la pratica SUAP secondo le specifiche del DPR 160/2010;
  • procedere alla trasmissione della SCIA contestuale alla pratica del Registro Imprese tramite Comunica-Starweb;
  • consultare e monitorare lo stato di avanzamento delle pratiche presentate al SUAP.

DAL 04.11.2019 COMUNICAZIONE CONTESTUALE DELL’ATTIVITA’ ECONOMICA AGLI UFFICI DEL REGISTRO DELLE IMPRESE E AI SUAP COMUNALI.

Tutte le imprese, individuali o societarie, che devono avviare o variare l’attività economica sono tenute a farlo comunicandolo contestualmente alla Camera di Commercio e al SUAP comunale.

È quanto previsto dall’art. 7 della legge di Regione Lombardia n. 36/2017, che stabilisce:

“Ogniqualvolta l’interessato debba presentare, oltre alla SCIA o alla comunicazione, una domanda o denuncia al registro delle imprese, la stessa verrà trasmessa al SUAP per il tramite della comunicazione unica, ai sensi dell’articolo 5, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 160”.

Dal 4 novembre 2019

ogni impresa o professionista che deve trasmettere una SCIA o una comunicazione di inizio attività al SUAP comunale dal portale Impresainungiorno.gov.it deve farlo in modo contestuale inviandole anche alla Camera di Commercio.

La piattaforma SUAP, presente nel Portale Nazionale, obbligha infatti anche alla compilazione della pratica destinata all’Ufficio del Registro delle Imprese, collegandosi all’applicativo Starweb.

Una volta compilata con Starweb la pratica destinata alla Camera di Commercio, per completare l’adempimento contestuale è necessario selezionare, nell’ambito delle opzioni disponibili in ComUnica-Starweb, la voce “Pratica SUAP“.

In questo modo l’intero plico digitale – composto da SCIA/Comunicazione per il SUAP + domanda/denuncia per la Camera di Commercio – viene inviato contestualmente all’Ufficio del Registro Imprese che provvede, in modo automatico e nel pieno rispetto delle disposizioni regionali, all’inoltro al SUAP competente.

 

In evidenza > Novità sulla denuncia contestuale di avvio dell’attività economica al Registro Imprese/REA e al SUAP

 

Commercio all’ingrosso di prodotti non alimentari

L’attività di commercio all’ingrosso di prodotti non alimentari è soggetta al vincolo tecnico della contestualità (come già quella di commercio alimentari) pertanto l’attività economica può essere svolta solo in presenza del contestuale invio della Comunicazione destinata al SUAP.

Eventuali pratiche non contestuali saranno oggetto di rigetto o rifiuto per mancata contestualità.

Avvio dell’attività di piccoli laboratori artigiani

I piccoli laboratori artigianali, con un numero massimo di 3 addetti e senza rilevanti impatti acustici o ambientali che possono avviare l’attività senza che il SUAP richieda la SCIA (dato da verificare presso il SUAP competente) devono allegare alla pratica di Comunicazione Unica relativa all’avvio dell’attività artigiana, una apposita dichiarazione (modello MO-AA17).

Attività svolta presso terzi

Per le attività normalmente svolte presso i committenti/clienti non è richiesta la denuncia contestuale, in quanto le amministrazioni comunali generalmente non richiedono la SCIA per l’attività che non hanno alcun insediamento nel territorio, ma è necessario indicare nella descrizione dell’attività che la stessa è svolta presso terzi.

Iscrizione di impresa individuale che inizia contestualmente più attività

Come è noto il flusso contestuale presenta un limite tecnico che permette l’inoltro al SUAP di una sola SCIA/Comunicazione in abbinamento alla pratica camerale.

In caso di iscrizione di impresa individuale che avvia più attività contestualmente si suggerisce di iscrivere l’impresa inattiva e, una volta ottenuta questa iscrizione, di procedere all’invio lo stesso giorno delle SCIA/comunicazioni contestualmente al SUAP e al Registro Imprese. L’indicazione, nelle note delle denunce, del collegamento tra i protocolli consentirà l’addebito di un solo diritto di segreteria, mentre ciascuna denuncia resta autonomamente soggetta all’imposta di bollo (se dovuti).

Avvio dell’attività di sabato o domenica di impresa artigiana

In caso di avvio dell’attività artigiana di sabato o domenica l’impresa dovrà necessariamente presentare due denunce. L’avvio dell’attività potrà essere comunicato l’ultimo giorno lavorativo indicando nelle note della denuncia la data futura di inizio, mentre la richiesta di iscrizione nella sezione artigiana potrà essere richiesta solo a decorrere dal giorno di effettivo inizio attività (in modo che la data della domanda sia pari o successiva alla data di inizio dell’attività artigiana).

 

Indicazioni operative per la corretta presentazione della denuncia contestuale di avvio dell’attività economica al Registro delle Imprese/REA e al SUAP  – aggiornate con ultime novità

Presentazione sull’obbligo di contestualità RI/REA-SUAP

 

SERVIZIO ASSITENZA CONTESTUALITA’

Per supportare imprese e SUAP nella predisposizione delle pratiche contestuali è stato attivato il SERVIZIO ASSITENZA CONTESTUALITA’ contattabile attraverso i seguenti canali:

  • numero telefonico 0222177111 (CONTACT CONTESTUALITÀ), per avere informazioni relative alle corrette modalità di compilazione, predisposizione e invio informatico di una pratica contestuale;
  • mail back_end@mi.camcom.it, per porre quesiti operativi inerenti la presentazione di pratiche contestuali, anche con riferimento a casi pratici. Per agevolare lo smistamento e la rintracciabilità di questo tipo di quesiti, si chiede di inserire nell’oggetto della mail la frase “Quesiti contestualità“.

 

RISVOLTI PUBBLICITARI – RIFIUTO DI ISCRIZIONE DI ATTIVITÀ ECONOMICHE NON DICHIARATE CONTESTUALMENTE

In linea generale tutte le denunce di inizio o modifica dell’attività destinate al registro delle imprese o al REA devono essere contestualmente trasmesse al SUAP, e viceversa. Esistono tuttavia alcune eccezioni, che sono state puntualmente individuate, per le quali resta possibile l’invio di pratiche al solo SUAP o alla sola Camera di Commercio.

Fatte salve le eccezioni appena ricordate, l’attività economica può essere legittimamente avviata, in linea generale, quando il SUAP riceva la SCIA o Comunicazione, che deve essere trasmessa assieme alla pratica di Comunicazione Unica destinata all’Ufficio del Registro delle Imprese.

Per questo motivo l’Ufficio del registro delle Imprese di Milano Monza Brianza Lodi non  pubblicherà nel Registro delle Imprese/REA denunce di avvio o di variazione dell’attività economica non trasmesse contestualmente al SUAP competente.

 

Diritti di istruttoria:

Diritti di segreteria Comune di Inveruno:

Dal 1° gennaio 2018 dovranno essere corrisposti i DIRITTI DI ISTRUTTORIA PER PRATICHE SUAP, previsti dalla Deliberazione Giunta Comunale n. 35 del 20.02.2018, come riportati nella sotto indicata tabella:

Il versamento dei diritti di istruttoria può essere effettuato mediante bonifico bancario utilizzando il seguente Codice IBAN:

  • IT 26 I 05034 33190 0000000 20097

indicando nella causale, oltre alla dicitura “DIRITTI SUAP“, anche il numero di identificativo pratica attribuito dal portale (esempio causale: DIRITTI SUAP id. pratica n. ………………………………..).

Diritti di segreteria Dipartimento di Prevenzione Medica  di ATS Milano Città Metropolitana:

La tariffa dovuta all’ATS per l’inoltro delle Segnalazioni di Inizio Attività Produttiva corrisponde all’importo di €. 50,00 (euro cinquanta/00).

Il pagamento della tariffa di €. 50,00 è dovuto per tutte le SCIA (comparto alimentare e non alimentare) e la ricevuta dovrà essere trasmessa contestualmente alla SCIA.
Il versamento dovrà essere effettuato con una delle seguenti modalità:

  • mediante bollettino di conto corrente postale n. 41078205 intestato alla:
    • “ATS DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI MILANO SERV. TESORERIA EX MILANO 1 – Corso Italia, 19 – 20122 MILANO”;
  • mediante bonifico bancario intestato alla:
    • “ATS CITTA’ METROPOLITANA” – Coordinate IBAN: IT52 U030 6909 4001 0000 0046 162.
Torna all'inizio dei contenuti