Dichiarazione sostitutiva di atto notorio

La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà viene fatta ogni volta che il cittadino deve dichiarare condizioni e qualità personali e fatti di cui è a conoscenza (es. essere proprietario di un appartamento) non compresi nell’elenco dell’autocertificazione.


La dichiarazione può essere presentata a:

  • Pubbliche Amministrazioni,
  • Gestori di Pubblici Servizi
  • Privati che vi consentono.

La firma garantisce l’autenticità della dichiarazione e non deve essere autenticata.

Ogni cittadino può fare una dichiarazione sostitutiva anche per dire che una fotocopia è conforme all’originale.

La dichiarazione deve essere firmata dall’interessato davanti al dipendente addetto, oppure inviata (anche via fax) allegando la fotocopia non autenticata di un documento d’identità.

Torna all'inizio dei contenuti