Dichiarazione sostitutiva di atto notorio

La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà viene fatta ogni volta che il cittadino deve dichiarare condizioni e qualità personali e fatti di cui è a conoscenza (es. essere proprietario di un appartamento) non compresi nell’elenco dell’autocertificazione.

 

La dichiarazione può essere presentata a:

  • Pubbliche Amministrazioni,
  • Gestori di Pubblici Servizi
  • Privati che vi consentono.

La firma garantisce l’autenticità della dichiarazione e non deve essere autenticata.

Ogni cittadino può fare una dichiarazione sostitutiva anche per dire che una fotocopia è conforme all’originale.

La dichiarazione deve essere firmata dall’interessato davanti al dipendente addetto, oppure inviata (anche via fax) allegando la fotocopia non autenticata di un documento d’identità.

Nota bene! E’ possibile creare la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà da presentare a Pubbliche Amministrazioni o gestori di pubblici servizi per i quali non è prevista l’autentica della firma dal portale dei servizi on line in Autocertificazione.

Torna all'inizio dei contenuti